Psicoterapeuta Mestre Padova

Trauma bonding e relazione sadomaso

In questo video ti spiegherò come può nascere e svilupparsi una vera e propria relazione sadomaso tra carnefice e vittima in quelle relazioni caratterizzate da dipendenza affettiva. 

I sessuologi hanno sdoganato questo tipo di relazione/sessualità quando consenziente da entrambe le parti ma nei casi di dipendenza affettiva le cose non vanno proprio in questa maniera. 

Ho trovato delle analogie con la relazione tossica e la dipendenza affettiva classica, dove non si arriva a richieste e prestazioni che hanno a che fare con il piacere provocato dal dolore ma si può gradualmente arrivarci se il carnefice adotta la sua solita strategia: love bonding inizialmente, svalutazione, scarto e ritorni, questa è sempre la base in qualsiasi relazione in cui si induce e viene indotta una dipendenza biochimica. Sia che il giorno avvenga dal vivo che on line, il manipolatore approfittando del fatto che ha fatto già innamorare la vittima ma lui invece prova poco o nulla a livello sentimentale, fa delle richieste crescenti, delle prestazioni che una volta eseguite danno a lui potere, controllo, sensazione di essere una grande persona. 

In realtà si sta nutrendo come un bambino. Lui minaccia di andarsene se lei non esegue e lei per non perderlo cede. Avviene un fenomeno importante dal punto di vista della mente: tanto più alta era la resistenza che la vittima portava prima e che cercava di opporre, tanto più è il potere che concede all’altro nel momento in cui cede. 

Faccio un esempio che può riguardare la vita quotidiana di ciascuno di noi: l’alimentazione. Supponiamo che tu sia a dieta e hai un tallone d’Achille perché ti piacciono tantissimo i cioccolatini, nel momento in cui la tua strategia è cioccolatini zero, proprio quando cedi non ne mangi uno, ma tanti. Accade la stessa cosa con il narcisista manipolatore che vuole indurre l’altro in una relazione sadomaso. 

Lui ti fa sentire delle sensazioni che magari non avevi mai provato in vita tua, anzi magari qualcuno aveva anche cercato di convincerti che avevi poca energia erotica. Nel momento in cui il manipolatore riesce a farti provare delle sensazioni nuove, tu attribuisci a lui il merito di aver trovato questo giacimento di energie ma è proprio lì il punto. Il giacimento è tuo, se prendi consapevolezza del fatto che hai questa carica energetica, erotica, non poteva venire fuori se non fosse stata tua e quindi è un giacimento che potrai utilizzare con chi vuoi tu ma il potere non darlo ad altri, recupera il potere che c’è in te e il giacimento che è tuo.

Buon cammino.