Psicoterapeuta Mestre Padova

Se non riesci a bloccare il narcisista

Quando si vive una dipendenza affettiva verso il proprio carnefice, fare del male a lui è come fare del male a se stessi. 

Schiacciare il bottone “blocca”, scrivere l’ultimo messaggio definitivo di addio, allontanarlo per sempre è come trafiggerti e senti qualcosa che si strappa dentro. 

Allora ascolta, ho un messaggio per te: se vedi in lui una ferita simile tale che rinnegandolo ti sembra di rinnegare te stessa; se nel tuo passato c’è qualcosa che senti segretamente come sbagliato; se allontanarlo ti sembra di ferire quella bambina ferita, forse non stai tenendo conto che lui sì che ha capito la tua ferita, ma l’ha sfruttata biecamente a suo vantaggio, riperpetuandola, non provando la tua compassione, non la tua tenerezza, non il tuo affetto. 

Come gli adulti non hanno saputo ascoltare il grido di dolore di quella bambina, ora tu non fare altrettanto, non rinnegarla una volta di più. Stai con lei e dì no a chi sfrutta la tua ferita a suo vantaggio. 

Rinnegando lui non rinneghi la tua ferita, rinnegando lui affermi, ami e salvi te stessa. 

Rispettati. 

Buon cammino.