Il narcisista perverso: informazione e psicoterapia per difendersi

Vuoi sapere com’è possibile convivere con un narcisista perverso? Te la do’ io la risposta: non puoi.

E’ come entrare in un castello dorato invitata da un principe azzurro e scoprire all’improvviso che le vie d’uscita sono sbarrate.

Potrai disperarti quanto vorrai: inutile gridare, non ti aprirà nessuno.

E come se non bastasse qualora, scavalcando le montagne della tua incredulità, avrai compreso la logica che muove chi ti ha imprigionato, anche se le porte del castello si apriranno, scoprirai di non riuscire a scappare.

La dipendenza biochimica, costruita ad arte per te, risulterà una vera e propria, invisibile camicia di forza.

La rabbia che dapprima proverai sarà velocemente inghiottita dai sensi di colpa e i tentativi di insurrezione rapidamente soppressi da chi conosce già la tua prossima mossa:  ancor prima che tu possa alzare un dito, la sua risposta scioccante riuscirà a ricacciare indietro ogni tua velleità.

Eppure la via di uscita esiste. Il primo passo è capire in quale gioco sei finita/finito e accendere i fari della consapevolezza.

Faro N° 1. Innanzitutto, tu sei fonte di emozioni nella prima fase romantica della relazione con il narcisista.

Ma quando questa tramonta, o perché subentra la noia o perché cominci ad avanzare pretese, il narciso cambia marcia; inizia a nutrirsi di emozioni negative: quelle che provoca in te, svalutandoti o avvolgendoti in un clima di paura.

Faro N° 2. Se le emozioni negative alimentano il narcisista perverso, presto egli sentirà la mancanza di una nuova conquista e mentre con una mano ti terrà sotto controllo, con l’altra starà già cercando i prossimi occhi da abbagliare.

Se avrai fortuna, ti scarterà senza tanti complimenti; in caso contrario ritornerà pentito, riconquistando con l’ennesimo inganno la tua titubante fiducia.

 

Ma i fari della consapevolezza non bastano, perché il controllo razionale che puoi esercitare sulla situazione non è più grande di quello di una barca in un mare in tempesta.

Tuttavia la conoscenza e l’informazione sulle tattiche manipolatorie in amore e sulle cure per le ferite della tua anima faranno il resto per liberarti dal trauma.

Buon cammino