Psicoterapeuta Mestre Padova

Narcisismo e dipendenza relazionale. Domande e risposte. Live 17 Maggio 2018

Questi gli interrogativi posti durante la live del 17 Maggio.

“Cosa provano i narcisisti quando la vittima, di punto in bianco, chiude ogni rapporto con loro, sparendo?”

La risposta segue due scuole di pensiero contrastanti.

La prima sostiene che nulla importi, per cui rimane facile dimenticare completamente la vittima.

La seconda invece sostiene che per un breve periodo provino rabbia per la vittima che improvvisamente deciderà di sparire.

Vi chiederete se in entrambi i casi resetteranno tutto…

Nel rispondere alla domanda, aggancio un secondo interrogativo: “Tornano una volta smascherati in tutti i loro trucchetti mentali malati?  Tornano anche dopo aver detto apertamente ciò che pensiamo di loro?”

Di nuovo esistono due teorie: una dice che tornano, sempre.

L’altra che ritornano, ma che ciò non dipende dalla decisione del narciso, bensì da quanto l’ex-partner continui ad essere fonte di approvvigionamento narcisistico.

Significa che finchè si rimane fonte di carburante energetico, potrebbero ricomparire.

Occorre essere chiari sul fatto di aver definitivamente chiuso, senza utilizzare toni arrabbiati (perché godono della rabbia altrui), argomentando di aver perso la stima e di non sentire più nulla nei loro confronti.

“Mi sei cascato, non ho più alcuna stima di te, non sento più nulla, basta. Desidero convogliare le mie attenzioni su di me e sulla mia vita”

Questa potrebbe essere una risposta corretta, evitando il tono acceso anche nel caso in cui i ritorni possono sembrare minacce.

Insistendo con questo atteggiamento scostante e distaccato, lui andrà a trovarsi una preda più facile.

Sappiamo che l’uomo, rispetto alla donna narcisista, tende maggiormente verso la violenza e le intimidazioni.

E’ quindi fondamentale che il narcisista capisca che non esiste più la benchè  minima fonte di approvvigionamento emozionale per il suo ego.