Liberarsi dalla dipendenza affettiva: fai ancora in tempo!

Uscire dalla dipendenza affettiva si può, come testimoniano le numerose esperienze di chi si è lasciato alle spalle quei momenti.

Tuttavia l’intero processo, lasciato alla sua naturale evoluzione, è lungo e doloroso con numerose ricadute, nonostante le buone intenzioni.

L’alternanza di euforia per i suoi ritorni e tristezza per le aspettative deluse provocano uno stress molto costoso, che puoi evitare prima di arrivare, dopo anni, sfibrati e senza forze, con conseguenze non solo psicologiche.

A te che mi chiedi come fare a uscire dal tunnel.

A te che ricaschi costantemente nella tentazione di pensare: “Come sarebbe bello se lui cambiasse…”.

A te che ti dici: “Se solo fossi più bella, più intelligente, più in gamba o strategica… allora si che conquisterei il suo cuore!”

Si, mi rivolgo a te.

Se solo incontrassi la tua immagine in un sogno con soli due anni in più di sofferenza sulle spalle: il medesimo dolore che stai provando ora.

Se solo ti fosse offerta la possibilità di tornare indietro nel tempo e di parlare alla tua persona, per svegliarti e supplicarti di cambiare strada, di dire stop.

Come potresti rimanere insensibile al grido di dolore di chi ha già sperimentato sulla propria pelle mesi e mesi di sofferenza che tu fai ancora in tempo a evitare?

Usa tutta la sensibilità e la compassione di cui sei capace verso la persona giusta, questa volta, ossia te stessa. 

E fai entrare il sole nella tua vita.

Sei ancora in tempo.

Buon cammino