Come dipendere da un narcisista patologico in poche settimane

Oggi vi darò le istruzioni per dipendere da un narcisista in poche settimane.

Supponiamo che tu non creda ormai più che l’amore esista o che possa durare in eterno, oppure che la tua storia non ti regali più emozioni ormai da molto tempo: ecco che, a un tratto, accade qualcosa di meravigliosamente inaspettato con una persona che ti travolgerà.

All’inizio il o la narcisista ti osserva attentamente, ti scruta, alla ricerca di ogni sfumatura del tuo carattere per conquistare la tua fiducia.

Riesce a plasmarsi su di te e a conquistare i tuoi bisogni. E pensi: “Troppo bello per essere vero”.

Ma come puoi rimanere insensibile a tanta premura, alle promesse, a tutto ciò che hai sempre desiderato in un partner?

E che dire del fatto che ti sta preferendo alla sua ex, quel mostro di instabilità emotiva che lo sta stalkerizzando, mentre trova in te tutto quello che una compagna può offrire.

Attenzioni, gratitudine, interessi in comune, per non parlare di una intesa sessuale paradisiaca.

E’ tutto meraviglioso, ma non sospetti ancora quello che sta per accaderti.

Ad un certo punto, magari scherzosamente, comincia a insinuare il dubbio sul tuo modo di fare le cose, sulla tua bellezza, sui suoi sentimenti verso di te.

Oppure reagisce inaspettatamente con rabbia a qualche tua domanda di troppo.

E’ allora che il piacere di stare con lui comincia inavvertitamente ad associarsi ad ansia, paura, dolore.

Gradualmente sarai capace di accettare una dose sempre crescente di veleno pur di ritornare a vivere quel paradiso che sembra ormai perduto.

Non vuoi credere che il sogno si infranga così: hai troppo bisogno di crederci.

E se per caso gli confidi che stai cominciando a nutrire dei seri dubbi sul vostro rapporto, lui è capace di ritornare all’improvviso l’angelo di un tempo, rimarginando la ferita.

“Ecco, lo vedi, mi sbagliavo” : pensi con sollievo.

Ma sei solo al primo giro di una giostra che non si fermerà neanche quando non ti divertirà più.

Per fortuna non è mai troppo tardi per mettersi in salvo.

Vorrei dirti buon cammino, ma questa volta accelera il passo!